dark/max

Fanlistings: essere fan prima di Facebook

13 Luglio 2013 - Web

Agli inizi del 2000 a Janine Mischor, ragazza tedesca appassionata di serie TV, venne l’idea di creare una sorta di sito in cui riunire i fan di Buffy the Vampire Slayer attraverso una lista suddivisa per nazione di appartenenza e alcuni bizzarri accorgimenti da seguire, un modo per dire “mi piace” prima dell’avvento di Facebook. Nacque così Slayer Empire, la prima fanlisting.

In poco tempo le fanlistings si moltiplicarono, a Janine si affiancarono altri Webmasters e fu necessario mettere su un network per consultarle con più facilità ed evitare che si disperdessero per la rete.

The Fanlisting Network è ancora online per una stoica nicchia e i social riempiono già le nostre giornate da fan di qualcosa/qualcuno, così vi voglio portare alla riscoperta di un pezzo di Web 1.0, perché nel caso i cylon annientino l’umanità e ci sia il bisogno di un nuovo inizio partendo dall’HTML, qualcuno dovrà pur ricordarsi come si crea una fanlisting, no?

 

Anatomia di una Fanlisting

La fanlisting altro non è che un semplice sito in HTML/PHP con pagine e contenuti assolutamente obbligatori:

  • HOME: Presentazione in cui viene spiegato cosa sia una fanlisting e il network, oltre a contenere le varie statistiche riguardo gli ultimi aggiornamenti, i fan inseriti, i fan totali, ecc. In principio queste informazioni venivano inserite a mano, poi grazie a script ad hoc come Enthusiast la gestione è stata facilitata.
  • ABOUT: Una ripetizione dei contenuti della home con più qualche informazione aggiuntiva per dare un senso all’esistenza della pagina.
  • RULES: Per iscriversi alla fanlisting bisogna avere determinati requisiti: essere fan del soggetto della fanlisting, non iscriversi due volte, inserire uno dei banner contenuti nella pagina Codes nel caso si abbia un sito sullo stesso argomento e altre regole che col tempo ognuno di noi finiva per inventarsi.
  • CODES: Un elenco di banner di varie dimensioni che ogni fan che per sfiga, sbaglio o mania di grandezza indica il proprio sito Web nel modulo di iscrizione DEVE inserire nel proprio sito.
  • JOIN: Modulo di iscrizione in cui inserire nome, email, nazione ed eventuale sito Web o commenti vari (es. Spuffy 4eva).
  • MEMBERS: Dopo l’iscrizione i fan vengono schedati inseriti in una lista suddivisa per paese. Dando un’occhiata a distanza di tempo alla fanlisting su Buffy noto che conosco praticamente  quasi la metà delle persone iscritte e io non sono in lista. Buffy perdonami.

Alla fine ogni fanlisting è una copia di un’altra data la natura obbligatoria della maggior parte dei contenuti, con la sola eccezione di qualche informazione aggiuntiva come riassunto episodi, biografie attori e personaggi, foto, ecc. come nel caso di Slayer Empire. Non c’ bisogno neanche di conoscere l’inglese, basta fare copia-incolla e sostituire quello che ci serve!

THE FANLISTING NETWORKS, 21 semplici regole

Oltre ad essere composto da circa 50 categorie – dagli attori ai personaggi di film e serie TV, a scrittori, Webmasters, siti Web, magazine, episodi, fanfiction, musica, moda, praticamente qualsiasi cosa – poteva un network di fanlistings essere esente da ulteriori regole? Direi di no. Ecco a voi le 21 regole originali da seguire nel caso si voglia entrare in questo fantastico mondo:

1) Si deve conoscere l’HTML e saper utilizzare un programma di grafica. Non si possono utilizzare Yahoo! Gruppi e simili. Le fanlisting devono essere hostate su un proprio spazio Web che funzioni e non un hosting da quattro soldi.

2) La fanlisting deve avere un link ben visibile che porta al network. Un link, ma anche un banner o una gif animata da 800px di larghezza va bene, fate vedere che siete fieri di farne parte!

3) Datevi da fare col vostro sito. Se non lo aggiornate regolarmente allora non fate richiesta di una fanlisting ma lasciate spazio ad altri.

4) Non potete richiedere una fanlisting che gestisce già un altra persona. Prima di richiedere una fanlisting controllate che già non sia occupata, se lo è mettetevi in fila e iniziate a gufare, se siete nel giro giusto (raccomandato) sarà presto vostra. Coraggio!

5) Se la fanlisting copre più categorie non fate casini. Nel form di iscrizione inserite le varie categorie, poi ci penserà lo staff a smistare il tutto.

6) Tutto cioè che è “animato” va sotto la categoria Animazione, per esempio film Disney, The Simpsons, Micky Mouse. Solo Relazione e Rivalità vanno nella specifica categoria.

7) Tutto quello che è anime/manga va nella categoria anime/manga, anche relazioni, rivalità, canzoni, personaggi, ecc.

8) Tutto quello che riguarda i giochi va nella categoria Giochi come Board Games, RPG, personaggi, relazioni, ecc.

9) Avete quattro settimane di tempo per finire la fanlisting. Per creare una fanlisting quanto tempo volete che vi serva, no? Se vi serve più di un mese perché avete contratto il morbillo o l’apocalisse si abbattuta sulla vostra città siete pregati di contattare lo staff.

10) Potete richiedere tutte le fanlisting che volete ma dovete avere la forza per gestirle tutte, altrimenti lo staff deve farsi il mazzo per smistarle ad altri e mettervi nella lista nera. Capito giovani Padawan?

11) Non iniziate a lavorare alla fanlisting prima che abbiate ricevuto l’email dallo staff. Capita spesso di dover declinare le proposte di persone che hanno già costruito una fanlisting per darle ad altre.

12) Ci deve essere una versione inglese della vostra fanlisting. Potete anche avere la fanlisting in aramaico o in Klingon, basta che siate capaci di fare copia-incolla dei contenuti in inglese come fanno tutti.

13) Nella lista Membri non deve mancare la voce relativa alla nazione perché è la colonna portante della fanlisting stessa, poi potete anche inventarvene altre.

14) Sulla pagina iniziale del vostro sito ci deve essere indicata la data dell’ultimo aggiornamento. Se si riesce a capire chiaramente quando la fanlisting è stata aggiornata per l’ultima volta verrà inserita nella TROUBLE LIST.

15) La fanlisting deve essere un sito individuale, un sottosito, o una sezione di un fansite con lo stesso soggetto. Se avete 75467845 fanlisting dovete avere 75467845 siti diversi.

16) La fanlisting può essere dedicata ad una persona morta o ad una serie TV non più in onda. Uhm forse questa doveva essere la regola numero 17.

17) Dovete essere sicuri di aggiornare la fanlisting con regolarità. Nel caso non l’abbiate ancora capito le fanlisting che dopo un pò non vengono aggiornate finiscono poi in mano altrui.

18) Tenete le vostre informazioni aggiornate come indirizzo email, url del sito, ecc in modo che lo staff riesca a contattarvi velocemente nel caso ci siano nuove regole.

19) Dovete accettare tutti i fans, anche quelli senza un sito Web, perché “una lista di fans” non di “fans con un sito Web”.

20) Dovete accettare tutti i fans e non fare discriminazione in base alla loro età, sesso, religione, etnia, ecc., perché è “una lista di fans” non di “fans come me”. Quindi niente cloni. O forse sì. E i cylon?

21) Lo staff può decidere di non approvare una fanlisting. Soggetti inappropriati o fanlisting ridicole posso essere scartate.

Game of Fanlistings

Gli anni passano e le regole cambiano. No, aspettate, ci avete creduto? In  realtà alle 21 già presenti ne è stata aggiunta col tempo una di cui si sentiva proprio la mancanza: Dovete aggiornare la fanlisting una volta ogni due mesi. Niente panico, se nessuno si iscrive più alle vostre fanlisting, basta inserire fan fittizi e siete a posto.

Se siete arrivati fino a qui vuol dire che siete pronti e carichi per la vostra prima fanlisting e per leggere i 3 fondamenti delle fanlistings:

1) C’è già. Se avete pensato di dedicare una fanlisting ad un vostro amico che ha scritto un ebook di 4 pagine sulle avventure di un ratto finito in un’anomalia spazio-temporale, qualcun altro ci avrà sicuramente pensato prima di voi, rassegnatevi.

2) Non l’avrete mai.  Anche se la vedete disponibile nella Trouble List e Pinco Pallino nel forum di discussione l’ha inserita nella sezione delle adozioni (sì esiste anche questo) al 150% finirà in mano alle solite persone, di cui la metà componenti dello staff.

3) La fanlisting sta arrivando. Se per una disattenzione collettiva riuscirete ad accaparrarvi una fanlisting verrete successivamente investiti da un’ immane sfiga, il tempo a disposizione e la voglia di occuparvene scemerà poco a poco finché qualcuno come uno sciacallo ve la porterà via insieme alla vostra testa.

Fanlistings e (Fan)page

Nonostante i Fansite (più completi) e le Pagine Facebook (alla portata di tutti) abbiano col tempo relegato le fanlistings nel dimenticatoio, dobbiamo dare merito a quest’ultime di essere state una notevole palestra per quelle persone che, iniziando a giocherellare con HTML, Photoshop e PHP, ne hanno fatto poi un mestiere. Le pagine Facebook hanno permesso al fan di non essere solo un numero ma una persona che può interagire sia con chi ha messo su baracca e burattini, sia con brand, celebrity, persone normali. Qualcosa si è perso, qualcosa si è guadagnato ma anche se restiamo ancora tutti fan di qualcosa o qualcuno quanti sono (ancora) Web Developer/Web Designer e quanti Social Media Manager?